Contatti

Per informazioni:
+393295407839

Facebook
 

LABohème

LABohème è un’associazione musicale culturale teatrale nata nel novembre 2013, fondata da un gruppo di persone amanti del buon vino e dell’arte in ogni sua forma. Il nome nasce dell’idea che l’espressione artistica sia frutto di un laborioso artigianato, quindi dall’unione del termine laboratorio con il titolo di una celebre opera lirica.
La bohème è un’opera molto cara ai componenti dell’associazione, perché la musica del supremo Maestro Puccini si sposa felicemente con il libretto di Illica e Giacosa e noi sappiamo quanto siano rari i matrimoni felici…
I temi di una vita regolata dalle incertezze dell’amore, dalle sicurezze dell’amicizia e da tutto ciò che è imprevedibile, come la fortuna o la malattia, attirano da sempre gli artisti. I protagonisti de La bohème sono poeti, musicisti, filosofi, pittori, giocattolai, fiorai, donne piacenti, affittuari, gente comune; anche i componenti di questa associazione provengono da epoche ed esperienze diverse e sono altrettanto poco classificabili.
Forti di questa mancanza di etichette cercano di proporre il loro pensiero attraverso qualsiasi forma d’arte. Si buttano con una certa dose d’incoscienza a progettare e sperimentare, incuranti della fatica e dei rischi che ne derivano a causa di un sistema burocratico lezioso e arrugginito.

Altro importante obiettivo è il coinvolgimento di anime diverse, dal punto di vista del carattere, dell’età e di tutto ciò che forma una persona. La diversità è spesso un valore aggiunto, anche quella dell’età: ne LABohème, a dispetto dell’orientamento generale, i giovani sono in primo piano, non solo per l’entusiasmo che infondono ma anche per scelte e responsabilità che gli sono affidate.

L’associazione, nonostante la giovane età ha al suo attivo la realizzazione del Concerto di Natale del Banco di Sardegna ed il Concerto di Natale di Stintino, entrambi del 2013. Con la proposta di Stintino Jazz l’associazione intende intraprendere, nei limiti delle proprie risorse, ma con l’aiuto di enti culturalmente aperti come il Comune di Stintino, un percorso di espressione libera che possa abbracciare tutte le arti.

Stefano GarauStefano Garau – Direttore Artistico
Ha conseguito il diploma di Contrappunto Fuga e Composizione con il M° Antonio Costa, ottenendo il massimo dei voti. Si è perfezionato con i Maestri Alberto Peyretti e Bruno Tommaso. Le sue esperienze musicali spaziano dalla musica colta a quella popolare, dal jazz alla musica lirica. Dal 2003 ricopre la carica di consulente artistico e coordinatore dell’orchestra lirico-sinfonica dell’Ente Concerti “M. de Carolis” di Sassari. Nel 2006 ha vinto il primo premio al concorso internazionale di composizione “Scrivere in Jazz” di Sassari con un brano per big band ispirato alla musica sarda. Dal gennaio 2009 ha la direzione artistica delle manifestazioni musicali del Banco di Sardegna “Concerti in Sala Siglienti” e “Voci di Sardegna”. Vincitore del concorso per esami e titoli, è docente di Teoria, Ritmica e Percezione Musicale presso il Conservatorio di Musica “L. Canepa” di Sassari.